Treviso | Chiesa di Santa Maria Maggiore

Treviso TV

Ottieni indicazioni

Della Chiesa di Santa Maria Maggiore, detta anche ‘Madona Granda’, si hanno tracce risalenti al VIII secolo.
Secondo la storia, la chiesa sorge sulle rovine di un capitello che conservava un’immagine della Vergine ritenuta miracolosa.
La chiesa, a pianta rettangolare, è divisa in tre navate.
Fu ricostruita nuovamente in stile tardo gotico nella seconda metà del 1400 dai Canonici Lateranensi, mantenendo inalterata solo l’immagine della Madonna, opera realizzata da Tomaso da Modena.
Agli inizi del 1500 parte dei mattoni che la costituivano furono asportati per la realizzazione delle nuove mura.
Il bombardamento del 7 aprile 1944, distrusse la navata centrale e oltre la metà della facciata principale.
L’interno presenta una netta contrapposizione stilistica tra il braccio a tre navate con grandi archi a ogiva su pilastri in cotto e il transetto e l’abside di forme lombardesche.
La cappella del Battistero è affrescata con Storie di Cristo del Fiumicelli.